Heinz Frei

Heinz Frei: Avevo 20 anni e stavo partecipando a una gara di corsa in montagna, quando scivolai e precipitai nel vuoto fratturandomi la colonna vertebrale all’altezza del torace. L’incidente mi causò la paralisi immediata degli arti inferiori. «Signor Frei, la aiuteremo a prepararsi a una vita sulla sedia a rotelle», mi sentii dire il primo giorno, subito dopo la diagnosi. Fu uno choc profondo e incommensurabile.

Senza barriere per me significa…

Potermi muovere autonomamente e spontaneamente in pubblico e integrarmi pienamente nella vita sociale.

Una barriera che sono fiero di essere riuscito a superare è…

Riuscire a non vedere più ogni giorno il mio handicap come una diversità.

Una barriera che vorrei ancora superare è…

Aiutare altre persone ad acquistare più autonomia, ad apprezzare di più la propria vita e a migliorarne la qualità offrendo loro il mio esempio e il mio sostegno. È un compito che richiede autoresponsabilità e disciplina.

Come è possibile ridurre le barriere per tutti?

Occorrono leggi efficaci e volontà politica.

Il mio consiglio per le tue barriere

Saper esercitare la «pazienza» con serenità e mantenere aspettative realistiche mi aiuta a tenermi lontano dagli obiettivi utopistici!